Calendario

December 2017
M T W T F S S
« Oct    
 123
45678910
11121314151617
18192021222324
25262728293031

Parole chiave

IL NONNO RACCONTA

Sollecitato dai miei nipotini Giorgio e Sara, sono stato invitato a partecipare al progetto pre-scuola denominato “Condividiamo”. Questa iniziativa, frutto della collaborazione tra Associazione Genitori dei Comprensivi Lodi e Romagnosi, della Cooperativa “Il mondo di Emma” e del Comune, ha voluto offrire ai 53 bambini partecipanti delle elementari Lodi e Romagnosi, anche in giorni di vacanza, dei bei momenti di gioco e cultura.

Nella prima giornata ho presentato lo specchio di com’era la vita negli anni della mia infanzia, tutto un altro mondo rispetto ad oggi, fatto di povertà ma anche di collaborazione tra la gente. Tra le varie cose ho anche raccontato un episodio che ho vissuto in prima persona nel 1946, e vivevo nei pressi di Parma: un giorno ritornando dalla scuola con un amico, mentre cercavamo le rane, scorgemmo qualcosa in un fosso a lato della via Emilia.

Era un oggetto metallico bislungo, che assomigliava ad una bottiglia, lo raccogliemmo e ce lo tiravamo tra noi; arrivati nelle vicinanzea di una casa ci vide un paesano che aveva fatto il partigiano durante l’ultima guerra e ci disse che era molto pericoloso. Si trattava infatti niente meno che di una bomba anticarro. Lui la prese e si incaricò di farla disinnescare, il giorno dopo la fecero esplodere in un campo e fece un grande buco nel prato. Immaginarsi che grave rischio avevamo corso. I bambini sono stati a bocca aperta tutto il tempo ad ascoltare.

Il secondo giorno ho invece preparato i vecchi giochi della mia epoca, ho fatto vedere la fionda, le biglie di vetro, i giochi di mano come la lippa, la gara coi tollini delle bibite su un percorso disegnato coi gessetti sull’asfalto (così ci sentivamo dei ciclisti), e poi bandiera, mosca cieca e quant’altro. Coi bambini abbiamo realizzato pure un arco e le frecce, che loro hanno provato.

La mia soddisfazione più grande è stata quella di vedere con quanta attenzione i bambini, ai quali si era unito anche mio nipote Giorgino, che quest’anno andrà in prima media, partecipavano ad ogni proposta di gioco e di disegno sulla carta. Pensate che il giorno dopo una mamma di un bambino mi ha confessato che non aveva mai sentito prima suo figlio parlare così tanto col padre di quello che aveva fatto nei due giorni di “Condividiamo”.

E’ stata una bellissima esperienza che credo ripeterò il prossimo anno e il premio più soddisfacente è stato per me il gradimento avuto della mia collaborazione al progetto.

Mdl Lorenzo Simonassi

Comments are closed.