Calendario

September 2017
M T W T F S S
« Jul    
 123
45678910
11121314151617
18192021222324
252627282930  

Parole chiave

Il Maestro del Lavoro Luigi Corneo racconta

Corneo

Intervistare Luigi Corneo é facilissimo, basta ascoltare e va da solo ! E’ nato nel 1928, ma non dimostra affatto la sua età, titolo di studio l’avviamento professionale conseguito la sera dopo il lavoro, a 14 anni inizia a lavorare sul pantografo per la produzione di stampi presso l’Argenteria Broggi di Sesto San Giovanni, poi, a 19 anni, presso la Ditta Angelo Canevari, addetto alla fusione di stampi. Approntare una fusione significava predisporre il forno ad una temperatura da 1000 a 2000 gradi (limite di fusione dell’ottone), avviare un processo chimico per poter meglio lavorare il metallo e, mediante lo stampo, ottenere la produzione del pezzo desiderato. Un lavoro davvero usurante per le altissime temperature alle quali si era sottoposti che richiedeva enorme dispendio di energia fisica e grande spirito di sacrificio. A 19 anni decide di cambiare lavoro e presso la Ditta Castelli inizia ad imparare l’arte del tornitore. Sì “Arte” perché, per chi non ha particolari conoscenze di meccanica e per come veniva espletato in quegli anni, richiedeva particolari doti di precisione e ancor più se si trattava di produzione di prototipi, quindi non ripetitivi. Ma all’età di 22 anni succede un fatto curioso : il proprietario della OMRE (gloriosa ex azienda di Monza, specializzata in piccoli elettrodomestici) chiede al collega della Castelli se conosceva un ragazzo da inserire nella sua azienda già affermata e alla risposta di “ghe l’ù mi un bagai che va ben per ti !” Corneo cambia azienda, diventa specialista tornitore e poi responsabile della produzione di prototipi di stampi, in pratica pezzi unici eseguiti col solo ausilio del tornio e tanta esperienza. Nel 1977 riceve la Stella al Merito del Lavoro e, finalmente nel 1981, arriva anche la data del suo pensionamento. Da allora Corneo libera la passione artistica che covava da anni e si dedica alla pittura. Dipinge un genere naϊf in cui il senso del colore e della forma si combinano armoniosamente essendo dettate più dal cuore che dalla tecnica, peraltro raffinata e con un disegno evolut o. Nella rappresentazione di “nature morte” ricorda, per essere chiari, il famoso pittore Ligabue. Quanto alla vita famigliare ha due fratelli, è sposato con Angela da oltre 50 anni, ama passare le sue vacanze al mare. Ah ! Dimenticavo ….… è Milanista sfegatato !

Mdl Umberto Seclì

Comments are closed.